La Colomba di Pasqua, un dolce avvolto tra le leggende
Fra i dolci più rappresentativi della Pasqua c’è senza dubbio la Colomba, il delizioso dolce di pasta lievitata tipico della gastronomia italiana.
L’origine della colomba di Pasqua porta con sé molte leggende, anche molto antiche. 
Scopriamole insieme!

 

La prima leggenda lega l'origine della colomba all'epoca longobarda, quando il re Alboino, nonché re d’Italia, dopo un assedio di tre anni alla città di Pavia, alla vigilia di Pasqua del 572 conquistò la città, risparmiandola però dai saccheggi perché ricevette in dono dalla popolazione un pane dolce a forma di colomba in segno di pace. 

Un’altra storia leggendaria risale a diversi secoli dopo, all’epoca della battaglia di Legnano del 1176, quando l’imperatore Federico Barbarossa venne sconfitto dalla Lega dei comuni lombardi. Secondo la leggenda la colomba pasquale sarebbe nata per volontà di un condottiero della Lega dei comuni lombardi che in onore della vittoria fece preparare dei pani speciali a forma di colomba per omaggiare le tre colombe che nel corso della dura battaglia avevano “vegliato” sulle insegne della Lega dei comuni.

Altri raccontano invece che il primo artefice del dolce fu San Colombano, celebre monaco irlandese che fondò numerosi monasteri in tutta Europa. Il Santo arrivato alla corte dei sovrani longobardi, venne invitato ad un pranzo organizzato dalla regina Teodolinda, la quale fece preparare moltissime portate appetitose a base di carne, ma il monaco non volendo trasgredire alla Quaresima, accettò di consumare il pasto dopo aver benedetto le portate. Quando l'uomo mise le mani sopra i piatti di carne, questi si trasformarono in bianche colombe di pane! 

Infine il più noto e antico dei racconti si trova nell’episodio della Genesi, in cui alla fine del diluvio universale fu proprio una colomba a tornare da Noè, con un ramoscello d’ulivo nel becco, a testimonianza della fine del castigo divino e dell’inizio di una nuova epoca per tutta l’umanità, diventando per il mondo il simbolo di pace e gioia.

Ma l'invenzione e commercializzazione della colomba di Pasqua così come la conosciamo oggi avvenne negli anni ‘30 da un'idea del pubblicitario Dino Villani che lavorava per un’azienda dolciaria milanese famosa per i suoi panettoni.
Dino pensò di riutilizzare lo stesso impasto dei panettoni e di lanciare sul mercato un dolce tipico per Pasqua.
L'innovazione del dolce fu la sua forma, quella appunto della colomba, rivestita con glassa all’amaretto e mandorle. 

Inutile dire che fu un successo!

 

 

Da Raró puoi trovare le Colombe di Pasqua di Valier, deliziose produzioni artigianali a base di noce.

Visita la nostra sezione dedicata per scoprirle tutte!

Scritto da Raro Shop
Trova articoli simili
colombecuriositàpasqua

Altre storie

Sulle orme di Kandinskij

Kandinskij, nasce a Mosca nel 1866, ed è considerato il padre della pittura astratta, nonché uno dei più importanti artisti nella storia dell’arte ...

La vera storia del Cioccolato

Il cioccolato arrivò in Europa intorno al 1520, quando Hernán Cortés, dopo aver visitato la corte di Montezuma a Tenochtitlan, come dono dell’Imper...